In memoria di Ippolita

Ippolita Loscalzo, storica volontaria di AISM, a lungo Presidente della Sezione AISM di Milano e Vice -Presidente Nazionale AISM dal 2001 al 2011, più di tutti ha incarnato il grande cuore del movimento della nostra Associazione.Ippolita ha lasciato il segno in ognuna delle persone che ha incontrato e che l’hanno amata per la grande cura e attenzione che aveva verso tutti, ma ciò che oggi vogliamo ricordare di più è la sua preziosa eredità:«In AISM siamo tutti importanti, ognuno facendo la propria parte: le persone con SM, i familiari, i volontari, i ricercatori, i donatori, i nostri sostenitori. Tutti contribuiamo a vincere la partita del cuore, quella che stiamo giocando per avere un mondo libero dalla sclerosi multipla».Questo è uno degli ultimi messaggi che Ippolita ci ha lasciato e forse il più importante, un messaggio di unità e di perseveranza che rende ognuno di noi protagonista del percorso per il raggiungimento di quel sogno che lei stessa ha lottato per realizzare.L’eredità di Ippolita Loscalzo inizia già oggi. Come spiega il Presidente FISM Mario Alberto Battaglia: «Ippolita ha sempre amato la concretezza che cambia le cose, ha amato la ricerca, ha dialogato con tutti i medici e i ricercatori. E ci ha detto tante volte, scherzando ma non troppo, che per il suo funerale non avrebbe voluto fiori ma gesti concreti di cambiamento. Per questo, il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione e quello della Fondazione, insieme alla Sezione di Milano, hanno deciso già oggi di istituire un Fondo di ricerca in sua memoria.»Grazie al tuo contributo potremo continuare a realizzare il sogno di Ippolita: un mondo libero dalla SM.Dona ora! Grazie

In memoria di Ippolita

Una campagna in memoria di Ippolita Loscalzo
Raccolta fondi di AISM

Ippolita Loscalzo, storica volontaria di AISM, a lungo Presidente della Sezione AISM di Milano e Vice -Presidente Nazionale AISM dal 2001 al 2011, più di tutti ha incarnato il grande cuore del movimento della nostra Associazione.

Ippolita ha lasciato il segno in ognuna delle persone che ha incontrato e che l’hanno amata per la grande cura e attenzione che aveva verso tutti, ma ciò che oggi vogliamo ricordare di più è la sua preziosa eredità:


«In AISM siamo tutti importanti, ognuno facendo la propria parte: le persone con SM, i familiari, i volontari, i ricercatori, i donatori, i nostri sostenitori. Tutti contribuiamo a vincere la partita del cuore, quella che stiamo giocando per avere un mondo libero dalla sclerosi multipla».


Questo è uno degli ultimi messaggi che Ippolita ci ha lasciato e forse il più importante, un messaggio di unità e di perseveranza che rende ognuno di noi protagonista del percorso per il raggiungimento di quel sogno che lei stessa ha lottato per realizzare.


L’eredità di Ippolita Loscalzo inizia già oggi. Come spiega il Presidente FISM Mario Alberto Battaglia: «Ippolita ha sempre amato la concretezza che cambia le cose, ha amato la ricerca, ha dialogato con tutti i medici e i ricercatori. E ci ha detto tante volte, scherzando ma non troppo, che per il suo funerale non avrebbe voluto fiori ma gesti concreti di cambiamento. Per questo, il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione e quello della Fondazione, insieme alla Sezione di Milano, hanno deciso già oggi di istituire un Fondo di ricerca in sua memoria


Grazie al tuo contributo potremo continuare a realizzare il sogno di Ippolita: un mondo libero dalla SM.


Dona ora! Grazie

3.280 €

-348 Giorni
33%
10.000 €
6 Donazioni
Condividi
La campagna sostiene: Ricerca scientifica

Insieme possiamo trovare una cura definitiva per la sclerosi multipla

DONA

Puoi donare anche per

DONA